Panoramica storica

Nel 1971 Aart Groeneveld avvia ‘Technisch Handelsbureau Groeneveld’, importando sistemi di lubrificazione automatica americani. Presto il portfolio di prodotti viene potenziato con altri prodotti legati agli autocarri, come essiccatori ad aria, riscaldatori fissi e condizionatori, limitatori di velocità e deflettori per aria, tutti mirati a migliorare l'efficienza e il comfort di operatori e autisti.

Nel 1973 Henk Groeneveld si unisce all'azienda come venditore, ma resto prende le redini della gestione commerciale. Nel 1974 l'azienda si sposta a Hardinxveld-Giessendam, mentre il nome viene modificato in ‘Groeneveld Transport Efficiency’.

Nel 1982 Henk Groeneveld viene nominato Direttore Generale. Nel 1990 acquisisce le azioni da suo fratello, diventando l'unico azionista dell'azienda.

Gli anni Ottanta segnano l'inizio dell'internazionalizzazione, con la creazione della prima affiliata all'estero, in Francia, nel 1985.

Nel 1987 l'azienda si sposta in nuovi stabili a Gorinchem, che è ancora la sede centrale.

Sempre negli anni Ottanta, Groeneveld inizia le sue operazioni produttive in Italia.

Nel 1991 il volume di affari ha raggiunto i 50 milioni di fiorini (22,5 milioni di Euro)

Gli anni Novanta segnano l'ulteriore internazionalizzazione dell'azienda, con l'apertura di affiliate nel Regno Unito, negli USA, in Belgio, Polonia, Australia, Nuova Zelanda, Germania, Sud Africa. . . 

Nel 1990 potenzia la sua attività con lo sviluppo e la vendita di computer di bordo per il mondo dei trasporti e della logistica. L'attività si evolve in Groeneveld Information Technology, che rappresenta le fondamenta dell'odierno Groeneveld ICT Solutions.

Nel 1991 viene aperto un nuovo stabilimento a Valmadrera, vicino al Lago di Como (I)

Nel 1996 sono presentati i sistemi di sicurezza Greensight, sviluppati in Israele

Al volgere del Secolo l'azienda ha raggiunto un volume d'affari di 66,6 milioni di Euro

Nel 2006 viene aperto un nuovo grande stabilimento a Cassago-Brianza. 

Dopo aver raggiunto un volume di affari di 100 milioni di Euro e un solido 10% di profitto al netto delle imposte, nel 2007, anche Groeneveld ha dovuto confrontarsi con gli effetti della crisi finanziaria globale. Negli anni seguenti l'azienda dimostra la sua resilienza e la sua solida gestione finanziaria e mostra una crescita considerevole nelle vendite e nella redditività di nuovo a partire dal 2010.

Nel 2015 inizia l'avventura con l'internalizzazione del lavoro di montaggio in outsourcing, partendo con la produzione di tubi e il lavoro di sub-assemblaggio nello stabilimento di Valmadrera.

Con due forti divisioni, Groeneveld Lubrication Solutions e Groeneveld ICT Solutions, e due fabbriche innovative in Italia, il Gruppo è ben posizionato verso un'ulteriore crescita negli anni a venire.

Utilizziamo i cookie necessari per il corretto funzionamento del nostro sito Web. Oltre a questi cookie elementari, utilizziamo anche i cookie per raccogliere statistiche al fine di ottimizzare il nostro sito Web. Questi cookie includono Google Tag Manager (per fornire contenuti basati su un determinato viaggio), Google Analytics (tra l'altro per monitorare il numero totale di visite) e Hotjar (per analizzare il comportamento dei visitatori su una singola pagina). Il tutto per offrirvi la migliore esperienza possibile e fornirvi le giuste informazioni.